Passo del Turchino

Domenica 10 gennaio 2016, con Riky.
Iniziamo “l’epoca dei passi” con un classico facile, almeno prendendolo da Ovada e affrontando un dislivello di 500 metri distribuito su 30 km.
Bel momento a Campo Ligure, dopo una curva che ci fa sentire il mare con una ventata “calda” e salmastra.
Invece al passo troviamo nebbia e freddo glaciale, soprattutto nella galleria con cui inizia la discesa di 10 km che ci porta al mare in mezz’ora.
Tutto fa pensare che il percorso inverso sarebbe un po’ più impegnativo… Abbiamo preferito evitarlo, anche per via del pranzo da Lillo a Voltri, che ci ha traghettato in un attimo alle 15:30.
Rientro a Ovada via treno. Per goderci un po’ il mare ci riproveremo in primavera, Marco Donà si è già prenotato.
Io a questa cosa dei passi non ci credo molto, però Riky si è già preso i rulli: se non ci rimane incastrato dentro, magari…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: